La storia dei motori Diesel nelle auto compie 80 anni con Mercedes Ben

La storia dei motori Diesel nelle auto compie 80 anni con Mercedes-Ben

Il motore a gasolio si chiama Diesel con la D maiuscola per un motivo. Questo tipo di propulsore venne infatti inventato nel lontano 1892 da Rudolf Diesel, e dapprima venne impiegato per mezzi agricoli e navali, abitudine che effettivamente è rimasta fino ai giorni nostri. Il primo costruttore a portare il motore Diesel su di un’autovettura però, è Mercedes-Benz.

Esattamente ottant’anni fa, nel 1936, il marchio teutonico fornì la Mercedes 260D con un quattro cilindri in linea a gasolio. L’evoluzione poi fu costante fino ai giorni nostri, con tappe importanti e mai banali. Basti pensare al common rail ad iniezione diretta ed alle quattro valvole per cilindro, mentre spostandoci sul benzina si può chiamare in causa il compressore volumetrico. La Casa della Stella portò sulla C 111 il primo propulsore turbodiesel, che poi venne prodotto su larga scala dal 1979 con la Mercedes 300 SD.

La C 111 è oggi in esposizione Al Salone di Padova, dove Mercedes ha portato alcune tra le vetture che hanno fatto la storia del motorsport, a cominciare dalla mitica W196 pilotata da Juan Manuel Fangio e continuando con la Mercedes AMG F1 W07 Hybrid che ha appena conquistato il mondiale costruttori di Formula 1.

Tra le altre vetture che si possono ammirare all’Auto e Moto d’Epoca 2016, anche la Mercedes-Benz 450 SLC 5.0 ‘Bandama’, la Mercedes AMG GT3 e la spaventosa 190 E 2.5-16 Evo I DTM. Immancabile, poi, l’iconica 300 SL con portiere ad ali di gabbiano. Cliccate qui per vedere tutte le novità di Auto e Moto d’Epoca 2016.

Fonte: Infomotori.com


Condividi

rimani aggiornato quotidianamente
sul prezzo carburante

iscrivito alla nostra
NEWSLETTER