Scheda carburante addio la nostra proposta

Scheda carburante addio: la nostra proposta

In vista dell’obbligo di pagamento elettronico e di e-fattura per il rifornimento carburanteSosta Sicura propone la propria professionale.

Nuove regole dal 1° luglio

Scheda carburante abolita da luglio

Dal 1° luglio 2018 scatterà l’addio ufficiale alla scheda carburante e prenderanno il via le nuove regole fiscali per la fruizione delle detrazioni IVA e delle deduzioni previste per l’acquisto di carburante per autotrazione.

Rimborsi senza scheda carburante

In particolare, non sarà più possibile accedere alle agevolazioni fiscali in caso di pagamento del rifornimento carburante in contanti o tramite scheda carburante, e per poter richiedere il rimborso sarà necessario abbinare a ogni rifornimento una fattura elettronica.

Pagamenti elettronici

Per semplificare la gestione del rifornimento delle flotte aziendali esistono soluzioni alternative di pagamento elettronico alle classiche carte di credito, prepagate o bancomat, in grado di soddisfare tutte le condizioni previste dalla legislazione italiana in materia di detraibilità dell’IVA e rimborso dell’IVA sull’acquisto di carburante e lubrificanti. 

Rimborsi carburante: i pagamenti validi

Sosta Sicura si propone come strumento comodo, flessibile e sicuro.

rifornimenti vengono memorizzati nello storico accessibile dal proprio profilo, la fattura elettronica riepilogativa viene rilasciata dalla società mensilmente, mentre la fattura inerente alle transazioni di 15 giorni è posticipata a 30 giorni con una dilazione media quindi di 37,5 giorni. Inoltre, la carta sosta sicura non prevede nessun costo di attivazione, nessun costo di gestione e garantisce sicurezza in funzione dei volumi previsti.

Clicca qui e contattaci per ricevere il tuo preventivo gratuito Carta Sosta sicura


Condividi

rimani aggiornato quotidianamente
sul prezzo carburante

iscrivito alla nostra
NEWSLETTER